Una scelta romantica: San Valentino a Parigi

San Valentino a Parigi

La meta ideale per trascorrere il San Valentino con la tua dolce metà


Quest’anno è una vera fortuna, San Valentino capita di giovedì e per chi può concedersi un fine settimana romantico districarsi tra le offerte non sarà semplice. La meta più romantica oltre confine rimane Parigi con i suoi viali illuminati e la Torre Eiffel che si staglia verso il cielo.

Dove dormire a Parigi?

Se sei una persona a cui piace prendersi cura del tuo compagno o della tua compagna, perché non scegliere di dormire in appartamento All-Paris-Apartments?

Scegliere un appartamento vuol dire un po’ sentirsi a casa e potrai sempre preparare una cena a lume di candela in una cornice tutta particolare.

The Paris Pass

Se parti per Parigi ricordati di acquistare la carta “The Paris Pass” per potere usufruire di tutti i trasporti pubblici e di accedere a 55 musei, attrazioni e ai famosi autobus Les Cars Rouge. I prezzi variano a seconda della durata, ad esempio per 2 giorni il costo è di 105,00 euro. Gli sconti si applicano a bambini e ragazzi fino a 17 anni.

Cosa vedere a Parigi?

Si può iniziare a visitare Parigi già in aeroporto. Come? Grazie all’Espace Musées dell’aeroporto Charles De Gaulle presso la Hall M del Terminal 2E, dove fino a giugno sarà allestita la mostra “The wings of glory” che raccoglie le opere di Auguste Rodin. Questa sarà la prima di una serie di mostre della durata di 6 mesi ospitate nell’Espace Musées.

Dall’aeroporto passiamo al famoso Beaubourg Centre Pompidou che, contemporaneamente a Firenze, mostrerà una retrospettiva dedicata all’artista Salvador Dalì. Tale esposizione comprende più di 200 opere, che saranno visibili fino al 25 marzo.

I veri amanti dell’arte non potranno perdersi le due mostre allestite presso la Pinacothèque fino al 17 marzo. Qui si potranno mettere a confronto le opere di Utagawa Hiroshige, ultimo importante artista nella pittura giapponese, e Van Gogh. Hiroshige può essere definito il “maestro orientale” di Van Gogh.

Se ami le cose particolari di sicuro non ti potrà sfuggire la mostra dal titolo “Cheveux Cheris” presso il Musée du Quai Branly. La mostra è dedicata alle chiome e ai capelli e condurrà il visitatore attraverso le evoluzioni della concezione di bellezza e di stile nel tempo, nonché nei cinque continenti.

Articolo sponsorizzato

Turismo e tecnologia, due passioni che mi accompagnano da sempre. Per saperne di più su di me, clicca sulle icone qui sotto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: