Islanda, il giorno della Birra

Feste tipiche dell'Islanda

La liberalizzazione della birra si festeggia il 1° marzo


Il 1° marzo in Islanda sarà un giorno di festa!

In questa data ogni anno si ricorda il giorno in cui, nel 1989, finalmente avvenne la legalizzazione della birra.

Può sembrare incredibile, ma nei 75 anni precedenti in Islanda la vendita della birra era vietata, così la popolazione pensò bene che fosse il caso di festeggiare la grande conquista di questa libertà.

Le celebrazioni si svolgeranno presso ristoranti, pub e clubs in tutto il paese, ma naturalmente la parte del leone spetterà alla capitale Reykjavik che, pur essendo una piccola città, saprà come intrattenere tutta la gente, essendo piena di luoghi per il divertimento notturno.

Nel 2000 Reykjavik è stata la città europea della cultura, a testimonianza della vivacità che la caratterizza.

Il Beer day è una delle feste tipiche dell’Islanda e può essere un valido pretesto per visitare una terra ricca anche di bellezze naturali, a cominciare dal maestoso monte Esja, l’altura che sovrasta la capitale.

Proprio in coincidenza con il Beer day si tiene il “Reykjavik Food and Fun Festival“, precisamente dal 27 febbraio al 3 marzo. Una buona occasione per combinare divertimento ed esperienze di degustazione.

Difficilmente rimarrete indifferenti allo straordinario spirito degli abitanti di quest’isola!

Raggiungere l’Islanda è facile, volando con le compagnie aeree Sas, Icelandair e Airberlin, da Roma o Milano, con 1 o 2 scali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: