Giro del mondo? La quantità dei giorni la scegli tu!

Sei attratto dalla possibilità di fare il giro del mondo?

Noi ti diamo alcuni consigli.

Se Willy Fog ha impiegato 80 giorni per girare il mondo, tu puoi prendertela con più calma e fare un viaggio decisamente meno avventuroso, ma altrettanto ricco di emozioni e di suggestioni.

Avendo a disposizione  qualche mese libero e qualche soldo da parte si può riuscire nell’impresa senza eccesivi sforzi.

Oggi vi sono diversi siti che offrono la possibilità di programmare un volo intorno al mondo con facilità e spendendo meno di quanto ti aspetteresti.

Il sito più più facile da usare è quello della Star Alliance Round the World Fare, che permette di scegliere tra più di 900 città in più di 160 Paesi differenti.

Siti simili sono Oneworld alliance RTWs e Skyteam Round The World.

Puoi divertirti a ipotizzare tutte le soluzioni che ti aggradano di più e a sognare le rotte più improbabili.

Attenzione perché ci sono delle regole da non infrangere nella scelta delle tratte.

Se vuoi programmartelo da solo pezzo per pezzo il risparmio è notevole e anche la libertà di scelta.

Quindi se avete intenzione di muovervi parecchio via terra oltre che con l’aereo ti consiglio di abbandonare l’idea di rivolgerti a questi siti e a perdere un po’ di tempo a ricercare i voli più convenienti  con motori di ricerca dei voli low cost classici.

Ricordati sempre che per organizzare un viaggio di questo tipo è necessario conoscere le leggi in merito ai documenti e la profilassi sanitaria di ciascun paese.

Se non si è abituati a viaggiare, sempre meglio affidarsi a chi può tutelarci come un tour operator o un’agenzia viaggi e abbandonare l’idea di crearsi il viaggio da soli.

Nel programmare l’itinerario si devono adottare degli accorgimenti per evitare disagi:

  • valutare bene quando partire e quando tornare (evita l’alta stagione)
  • pensare al clima che troverai quando è previsto l’arrivo in una data città (saranno anche molto diversi se hai intenzione di muoverti tra i due emisferi)
  • non fermarsi alla prima tariffa trovata e non intestardirsi su determinate tratte (vi sono tragitti abbastanza lunghi che risultano molto convenienti).

Cominciate a fantasticare perché come c’insegna Jules Verne, l’autore del Giro del mondo in 80 giorni, “tutto quello che un uomo può immaginare altri uomini saranno in grado di realizzarlo”.

E chissà che tra quegli uomini non ci sia proprio tu!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: