Roma pedonalizzazione centro storico

Roma restituita ai pedoni

Da agosto Piazza di Spagna sarà completamente pedonale.

Ignazio Marino, sindaco di Roma, dà a residenti e turisti appuntamento al 4 agosto, giorno in cui Piazza di Spagna sarà un’area destinata esclusivamente ai pedoni.

Il piano per restituire il centro storico ai pedoni è stato avviato già nel 2013 con la parziale chiusura alla viabilità dei Fori imperiali. È una notizia interessante soprattutto per i turisti che girano principalmente a piedi per visitare la capitale.

La zona di Piazza di Spagna rientra nel Tridente Mediceo, che racchiude l’area tra piazza del Popolo, via del Babuino e Ripetta. Il controllo degli accessi sarà monitorato grazie all’installazione di 4 varchi, 3 telecamere e 30 dissuasori mobili. Sono esclusi dal divieto di accesso i residenti e gli autorizzati.

Nelle ore di punta la capitale conta circa 600.000 spostamenti su un territorio di 1.285 kmq, di cui 126.000 solo nell’area del centro storico. Di questi il 94% si sposta con un mezzo (proprio o pubblico). In questi numeri non sono stati considerati i turisti e i city users, ovvero coloro che si trovano in città temporaneamente per motivi diversi dal turismo.

Grazie a questa azione il centro storico di Roma sarà gradualmente restituito ai pedoni, diminuendo così l’inquinamento (acustico e non solo) e l’usura delle antiche strade che hanno visto il passaggio dei personaggi più illustri della storia. Perciò quale occasione migliore per dare un’occhiata ai voli per Roma e partire per un fine settimana immersi nell’arte e nella storia?

 

Eleonora Tramonti

Turismo e tecnologia, due passioni che mi accompagnano da sempre. Per saperne di più su di me, clicca sulle icone qui sotto.

Rispondi