Gli avvisi della Farnesina

avvisi della Farnesina

Notizie e ultimi avvisi dal Ministero degli Esteri italiano.

Scopriamo assieme quali sono gli ultimi avvisi relativi ai paesi a maggior flusso turistico dall’Italia.

Tunisia

L’attentato del 18 marzo al Museo del Bardo di Tunisi ha scosso un paese meta di tanti Italiani. Proprio 4 Italiani sono rimasti vittime dell’attentato perdendo la vita e altri 6 sono rimasti feriti. Attualmente il Ministero degli Esteri sconsiglia di partire per la Tunisia. Le navi di Costa Crociere e Msc, che erano salpate a Tunisi proprio nel giorno dell’attentato, sono rientrate in Italia e per il momento lo scalo a Tunisi non verrà effettuato, come già successe per l’attentato di Luxor in Egitto.

Giordania

Dallo scorso 25 febbraio, giorno in cui l’Ambasciata statunitense ha ricevuto informazioni circa un possibile attentato nella capitale, il paese è nella lista di quelli a rischio. I consigli del Ministero degli Esteri sono di evitare la città di Maan e di Zarka, evitare gli assembramenti in aree sensibili (capitale o luoghi di culto) e di tenersi aggiornati sulla situazione di sicurezza.

Australia

In questo periodo la zona del Queensland è in stato di allerta a causa del ciclone tropicale Nathan. La direzione del ciclone è verso sud-ovest. Rimane il rischio di mareggiate lungo la costa. Tra Coen e Cape Tribulation sono possibili inondazioni improvvise provocate dalle forti piogge. Restare al riparo e tenersi aggiornati qui.

Vietnam

La criminalità rivolta ai turisti è in aumento soprattutto durante le ore notturne con casi di furti all’interno del vano bagli dei bus. La raccomandazione è di evitare le zone isolate attorno a stazioni di treni e autobus. Inoltre si consiglia di consumare bevande alcoliche o cocktail solo se acquistati da rivenditori ufficiali con licenza all’importazione. Questo perché potrebbero contenere tracce di metanolo, elemento tossico che provoca conseguenze negative sulla saluta rischiando addirittura la vita. Attenzione ai venditori occasionali che offrono bottiglie con marchi noti, poiché anch’esse potrebbero essere contraffatte.

Turismo e tecnologia, due passioni che mi accompagnano da sempre. Per saperne di più su di me, clicca sulle icone qui sotto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: