MSC crociere

Msc Crociere dice “Stop a Egitto e Ucraina”

Egitto e Ucraina fuori dai circuiti di Msc Crociere.

Sospese temporaneamente le tappe in Ucraina ed Egitto da parte di MSC Crociere fino a che la situazione interna dei rispettivi paesi non sarà tornata alla normalità.

Le 2 tappe sono state sostituite con nuovi approdi localizzati sempre nel Mar Mediterraneo. La programmazione autunno / inverno 2015 prevede che MSC Sinfonia, MSC Opera, MSC Fantasia e MSC Musica facciano tappa in Grecia (Rodi e Creta), Cipro, Bulgaria e Israele.

La motivazione di questa scelta sta nella garanzia di sicurezza che MSC vuole per i propri clienti, poiché sono proprio questi a richiederla. Gli scali verranno sospesi finché nei due paesi non verrà ripristinata la totale sicurezza e i clienti non li reputeranno “sicuri”. Si tratterà di una occasione per poter scoprire altre mete finora non toccate dalle navi da crociera MSC.

MSC Sinfonia, che salperà da Genova e viaggerà per 13 giorni, si spingerà fino alle coste del Mar Nero. Si potranno visitare le città di Nesebar, con gli edifici storici Patrimonio Unesco, e di Sozòpol, località balneare con millenni di storia. Prima di giungere in Bulgaria MSC Sinfonia si fermerà a Rodi, detta “Isola dei Cavalieri”, un altro Patrimonio mondiale dell’Umanità. Oltre alla MSC Sinfonia, anche la MSC Opera e la MSC Fantasia fermeranno qui, come faranno altresì tappa a Heraklion (Creta): la prima nel mese di novembre sulla rotta che la porterà a Durban (Sud Africa), le seconde due durante i mesi autunnali e invernali. Heraklion è prevista come approdo anche per MSC Musica nella rotta verso Dubai (aprile 2016). Tra le varie tappe è prevista Limassol.

La scelta di cambiare rotta per la prossima stagione è sì data dalla ricerca di una maggiore sicurezza per i passeggeri, ma anche dalla richiesta degli stessi di visitare più destinazioni all’interno della stessa regione. Ecco quindi l’aumento della presenza di MSC Opera nelle Isole Canarie, in Spagna e in Portogallo. Lo stesso dicasi per il Marocco: la compagnia crocieristica si fermerò 4 volte a Casablanca. Per chi non ne ha mai abbastanza di crociere, potrà unire l’itinerario Italia – Spagna allungando fino in Marocco.

Eleonora Tramonti

Turismo e tecnologia, due passioni che mi accompagnano da sempre. Per saperne di più su di me, clicca sulle icone qui sotto.

Rispondi