Viaggiare da soli pro e contro

Viaggiare da soli: quali sono i pro e i contro?

Una lista di pro e contro da chi viaggia già in solitaria


Credo che nel viaggio esistano poche cose che possano essere valutate in assoluto buone o cattive.

Tutto ha dei pro e dei contro. A maggior ragione una esperienza così unica come quella di viaggiare da soli. Io la trovo irrinunciabile per tante ragioni, che mi fanno sentire molto libera e forte. Padrona del mio tempo e felice di poterlo gestire come meglio ritengo.

Dall’altro lato, però, so che ci sono anche alcuni limiti, o meglio dei momenti in cui sono in viaggio da sola, ma preferirei invece avere una compagnia.

Comunque tranquillo, è del tutto normale ed è una sensazione che svanisce quasi subito. Almeno nel mio caso. L’importante è sapersi adattare e godersi tutto il bello di questa esperienza.

Oggi voglio proprio parlarti di tutti i pro e i contro dei viaggi in solitaria che ritengo tu debba conoscere prima di decidere di affrontare un viaggio da solo.

Come sempre aspetto i tuoi commenti e pareri, perché il bello di un blog è il potersi scambiare opinioni.

I pro del viaggiare da soli

  • Puoi scegliere la meta dove andare
  • Puoi essere disordinatissimo nella tua camera di hotel
  • Il ristorante dove mangiare lo scegli TU
  • Fare amicizia è più facile, perché sei da solo e hai voglia di comunicare
  • Le persone sono incuriosite da chi viaggia da solo
  • Ti senti un supereroe
  • Il programma della giornata dipende solamente da quello che ti va di fare
  • Se hai un appuntamento romantico, hai la camera libera
  • Puoi camminare fino a consumare le suole, senza che nessuno si lamenti per questo
  • Puoi restartene seduto a meditare, senza che nessuno ti parli nelle orecchie
  • I tuoi sonni sono tranquilli; non hai nessuno che russi nella stanza
  • Il bagno è tutto tuo e ci puoi stare quanto vuoi

I contro del viaggiare da soli

  • Se ti sposti in taxi, non puoi dividere la spesa
  • Spesso le camere singole hanno un supplemento da pagare
  • Andare in discoteca da solo, ti fa sentire un po’ sfigato
  • Quando torni a casa, non hai un amico di cui parlare del viaggio appena fatto
  • Devi contare solo su te stesso
  • Se ti succede qualcosa di super divertente, non puoi correre a raccontarlo all’amico
  • Se vai al luna park e ci sono i posti da 2 sulle giostre, resti da solo
  • Se al ristorante vuoi ordinare un piatto che richiede minimo 2 persone, non puoi farlo
  • Se ti importuna qualcuno di sgradito, non hai un amico che ti faccia da spalla per liberartene
  • Non puoi prendere in prestito la giacca del suddetto amico, se ti sei dimenticato a casa la tua
  • Potresti avere paura di dormire da solo
  • Devi dividere il bagno con qualcuno che magari per prepararsi ci mette una vita

Ecco, questi sono i vantaggi e gli svantaggi del viaggiare da soli che ho vissuto in prima persona. Tuttavia dipende molto dalla personalità e della sensibilità del singolo viaggiatore.

Ce ne sono tanti altri e sono certa che li saprai tirare fuori. Li aspetto nei commenti!

Diana Bancale

Nata a Napoli, vivo a Parma. Viaggiatrice ossessiva-compulsiva, che spesso viaggia sola. Mi piace perdermi e ritrovarmi, sentirmi libera in una terra straniera. I miei libri preferiti sono le guide turistiche.

2 commenti

  1. […] quelle persone che vogliono intraprendere un viaggio senza alcun accompagnatore, abbiamo visto i pro e i contro di un viaggio da soli e alcuni consigli per un viaggio da soli low cost. Molto spesso, però, questa scelta può andare […]

  2. […] il miglior modo per approcciarsi ai viaggi in solitaria. Spesso infatti molte persone mi chiedono come affrontare un viaggio da soli per la prima volta e dove andare. Io consiglio sempre di fare le cose passo per passo e magari […]

Rispondi