La cultura viaggia con te!

leggere in treno

Arte, letteratura e cultura diventano i tuoi compagni di viaggio


Quando si sceglie la destinazione del proprio viaggio, lo si fa in base a diverse motivazioni. Una di queste è l’aspetto culturale. Se sei tra le persone che amano i viaggi culturali, ti farà piacere sapere che ora è possibile dedicarti alla tua passione per la cultura durante il viaggio.

Paesi Bassi

Di recente la compagnia nazionale ferroviaria olandese, la NS, ha inaugurato i primi treni intercity con un vero e proprio vagone biblioteca. L’allestimento comprende libri sistemati a centinaia al posto delle cappelliere, tappeti sul pavimento, lampade da lettura e tavolini dove appoggiare i volumi.

Ogni tavolino è dotato di un libro consigliato dal personale ferroviario, sebbene i viaggiatori possano selezionare i titoli che desiderino. I viaggiatori sono invitati a lasciare un proprio libro in eredità alla biblioteca del treno, così da aumentare il catalogo e soddisfare il maggior numero possibile di utenti. Finalmente sarà possibile sfruttare appieno uno dei luoghi migliori per leggere.

Questa non è la prima iniziativa culturale nel settore dei trasporti intrapresa nei Paesi Bassi. Da alcuni anni l’aeroporto di Schiphol, ad Amsterdam, si è attrezzato con una biblioteca dedicata ai viaggiatori internazionali che potranno così trascorrere piacevolmente l’attesa, tra film, musica e libri tradotti in 29 lingue. La biblioteca si trova nell’Holland Boulevard, dotata di ogni tipo di intrattenimento, che il viaggiatore potrà unire alla sua esperienza intellettuale. Potrà, inoltre, rilassarsi in uno dei salotti con caminetto, tv e pianoforte, oltre ad ampliare la sua conoscenza ammirando diverse opere d’arte e gustando la cucina tipica olandese.

Stazione Toledo Metro Napoli
La Stazione Toledo della Metro di Napoli

Italia

I Paesi Bassi non sono, però, fortunatamente l’unica nazione a coniugare mezzi di trasporto e cultura. In Italia sono presenti le celebri stazioni della metro di Napoli, che ospitano negli spazi interni della linea 1 e 6 circa 200 opere realizzate da 100 artisti contemporanei, trasformando così le stazioni in veri e propri spazi museali. Oltre allo spagnolo Oscar Tusquets Blanca, che l’ha progettata, troviamo anche i celeberrimi nomi di Gae Aulenti, Karim Rashid, Oliviero Toscani, Alessandro Mendini, Dominque Perrault, Michelangelo Pistoletto, che hanno apportato il loro contributo. Nel 2012, l’anno della sua inaugurazione, la stazione Toledo fu eletta dal quotidiano The Daily Telegraph come “Stazione metro più bella d’Europa”.

Svezia

La Svezia, con Stoccolma, ha voluto dare il suo contributo all’ambito culturale nella sua metro. La grande arteria sotterranea della capitale svedese, infatti, è un’enorme galleria d’arte, in cui oltre 90 delle 110 stazioni presenti espongono le opere di 150 artisti. Il viaggio nell’arte e nella cultura è lungo anche dal punto di vista cronologico: all’uscita della stazione di Kungsträdgården (linea blu), è stato allestito uno scavo archeologico con colonne romane, nella stazione centrale le pareti sono coperte di piastrelle e rilievi degli anni ‘50, mentre nella fermata Solna Centrum (linea blu) si possono ammirare le pareti dipinte con una foresta di abeti lunga un chilometro.

Archeologia e viaggi sono le mie passioni innate, supportate dai libri, che ne sono il fondamentale nutrimento.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: