TTG di Rimini, il turismo si incontra in fiera

TTG Rimini 2016

La nostra esperienza al TTG di Rimini 2016


Nei giorni 13, 14 e 15 ottobre 2016 presso la fiera di Rimini si è svolto il TTG Incontri, uno degli eventi più importanti a livello internazionale nel mondo del turismo in Italia. Ovviamente eravamo presenti anche noi di Le tue notizie di viaggio per scoprire le ultime novità dal mondo del turismo globale e per fornirti idee sempre utili per le tue prossime destinazioni.

Cos’è il TTG e a chi è rivolto?

TTG Incontri è il principale marketplace del turismo B2B in Italia e uno dei più importanti in Europa. Quest’anno, nella sua 53° edizione, ha accolto quasi 70.000 persone in tre giorni.

Erano presenti operatori turistici da tutto il mondo, divisi in diversi padiglioni, di cui uno interamente dedicato all’Italia, mentre altri rivolti all’Europa e al mondo, oltre ad un ampio spazio utilizzabile dai blogger per incontrare le aziende e scambiare competenze con i propri colleghi.

Il TTG è, infatti, il punto di ritrovo e di incontro per tutta l’industria dei viaggi che così può contrattare, conoscere, confrontarsi, trovare nuove idee e dare inizio a nuovi business.

Come si svolge?

Il TTG Incontri, oltre allo spazio espositivo, organizza ogni anno un ricco calendario di seminari, conferenze e workshop in cinque diverse arene. Tutti questi meeting trattano di turismo e di tutto ciò che si collega ad esso: internet, app, social media, agenzie di viaggio e Online Travel Agencies, nuovi mezzi e nuove modalità per promuovere un’azienda o un territorio.

Per quanto riguarda gli stand delle diverse destinazioni, è stato molto utile girare per i padiglioni in modo da poter conoscere realtà, anche molto lontane da noi, con la possibilità di scoprire le offerte di ogni paese.

Ad esempio, presso il padiglione delle Isole Fiji ci hanno informato dell’aggiunta, nella primavera di quest’anno, di nuovi voli per il Paese dall’Europa con la compagnia aerea nazionale. Allo stand del Giappone sono state organizzate diverse iniziative: dalla cerimonia del the alla dimostrazione di scrittura in ideogrammi, dedicando parte del padiglione anche alle offerte più specifiche per le zone meno conosciute della nazione, probabilmente per incrementare l’afflusso turistico ancora prima delle Olimpiadi di Tokyo del 2020.

Altri stand hanno promosso il proprio paese attraverso le delizie gastronomiche locali, come Israele che ha addirittura allestito un cooking show che abbiamo apprezzato molto, o attraverso la tecnologia, come alcuni padiglioni italiani e stranieri che mostravano le bellezze locali facendo indossare gli occhiali Oculus Rift, che utilizzano la realtà virtuale.

Tra le conferenze stampa a cui abbiamo partecipato, citiamo quella della compagnia canadese AirTransat, la quale ha illustrato le nuove tratte della compagnia, volte a far conoscere quella parte del Canada meno battuta dalle rotte del turismo tradizionale, nonché le novità tecnologiche e non solo, a cui la compagnia sta lavorando per rendere sempre più unico il viaggio e di cui ti parleremo presto.

Importante e diffusa era anche la presenza degli stand dei paesi mediorientali, nonostante il periodo critico attuale. Abbiamo conosciuto meglio le destinazioni della Turchia, della Palestina e dell’Iran, che, con la chiusura dell’embargo internazionale, sta spingendo al massimo la promozione dei suoi territori.

Un evento a cui non puoi mancare assolutamente se fai parte del mondo del turismo e noi ci saremo anche il prossimo anno dal 12 al 14 ottobre 2017.

Guarda le foto scattate al TTG 2016 sulla nostra pagina Facebook.

Vuoi farci domande sulle novità viste in fiera? Lascia qui sotto un commento e ti risponderemo al più presto.

Turismo e tecnologia, due passioni che mi accompagnano da sempre. Per saperne di più su di me, clicca sulle icone qui sotto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: