Valigie ingombranti? Ci pensa BAGBNB!

deposito bagagli

È arrivato il network del deposito bagagli


Da oggi il problema del bagaglio è risolto. È nata BAGBNB, la prima startup dedicata al deposito bagagli.

Questo nuovo servizio dà a chi viaggia la possibilità di lasciare in custodia il proprio bagaglio prima di ripartire, per passeggiare liberamente in città senza dover trascinare al seguito trolley, valigie e zainetti.

L’idea, nata da tre giovani menti italiane – Alessandro Seina, Giacomo Piva e Giulio De Donato -, interessa cinque città:

  • Roma
  • Firenze
  • Pisa
  • Venezia
  • Genova

e, considerando l’enorme successo che sta riscuotendo, potrebbe espandersi in altre città italiane e all’estero.

Grazie a BAGBNB i viaggiatori possono affidarsi ad una rete di angel, una sorta di angeli custodi, che “ospiteranno” il bagaglio mentre si andrà in giro per la città. Gli angel sono prevalentemente locali pubblici, ma possono essere anche privati, che hanno a disposizione un po’ di spazio presso le proprie attività commerciali.

Chiunque può diventare un angel registrandosi sulla piattaforma di BAGBNB e ricevere un pagamento di 2,00 euro direttamente dal sito. Il vantaggio, oltre a quello del guadagno extra, è anche nel potenziale aumento della clientela. I proprietari delle valigie potrebbero volere consumare o acquistare quando entrano nel locale. I privati, invece, possono offrire il servizio doccia, affittare la loro bicicletta oppure “accompagnare i turisti in aeroporto, generando così un reddito extra.”

 

Come funziona?

I viaggiatori localizzano sul sito di BAGBNB l’angel più comodo o più vicino alla località che stanno visitando, prenotano il check-in e il check-out della valigia e gli eventuali altri servizi, pagano online. Dopo aver usufruito del servizio è possibile pubblicare sulla piattaforma una recensione sull’angel indicando l’eventuale indice di gradimento.

Affidare temporaneamente i propri bagagli a uno degli “angel” costa 5,00 euro a borsa. Non importa la dimensione e nemmeno il numero di ore per cui si lasciano le valigie in deposito. La spesa è fissa, rendendo il servizio molto più competitivo di qualsiasi altro. Tutto avviene online. Basta indicare il proprio nome e cognome, un orario di check-in e uno di check-out pagando tramite carta di credito.

Più semplice di così!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: