Airport4all: l’app sarda per l’accessibilità degli aeroporti

app disbilità

Gli aeroporti sardi accessibili a disabili e anziani


Il turismo accessibile è un turismo per tutti. Grazie ad esso i viaggi diventano fruibili da tutti nella piena consapevolezza dei limiti e delle opportunità che si possono trovare a destinazione.

Abbiamo parlato già altre volte di accessibilità su Le tue notizie di viaggio. Ad esempio riguardo le guide turistiche per non vedenti in Salento e la guida turistica per ipovedenti e non vedenti in Basilicata, un valido strumento per chi vuole conoscere una zona e non ha la possibilità di leggere con gli occhi.

Questa volta parliamo di un’app, Airport4all, promossa dall’ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, che renderà la fruizione dell’aeroporto molto più facile. Al fianco di ENAC troviamo la Confcommercio Sardegna e CRS4, assieme ai gestori aeroportuali Sogaer, Geasar e Sogeaal. Il progetto vede, inoltre la collaborazione di Sara Giada Gerini, promotrice della campagna #facciamocisentire.

L’app è stata presentata durante la manifestazione “Nice to meet you” organizzata dal Ministero dei Trasporti, come evento collaterale al G7 Trasporti, che si è tenuto a Gagliari il 20 giugno scorso.

Gli aeroporti sardi sono così a disposizione di tutti, compresi i passeggeri anziani, le famiglie con bambini e i disabili, per ora, uditivi.

Airport4All ha il patrocinio del Ministero dei trasporti e della Regione Sardegna ed è già disponibile per Android su Google Play Store e per iOS sull’Apple Store.

Le informazioni che fornisce l’app sono le seguenti:

  • volo decollato e volo atterrato
  • apertura check-in
  • numero dei banchi check-in
  • inizio imbarco
  • chiusura imbarco
  • numero del nastro bagagli
  • numero del gate.

Qualora ci fosse qualunque variazione, questa verrà comunicata con annunci sonori o visivi. Effettuando la registrazione ad un singolo volo, sarà poi possibile ricevere le relative notifiche. La tipologia di notifiche viene riconosciuta grazie all’utilizzo di vibrazioni differenti (es. vibrazione lunga per il volo in partenza).

Grazie a questo progetto, l’ENAC sostiene e applica il Regolamento CE n. 1107/2006, in materia di diritti delle persone con disabilità o a mobilità ridotta.

In futuro c’è l’obiettivo di estendere l’app anche ad altre disabilità.

 

Turismo e tecnologia, due passioni che mi accompagnano da sempre. Per saperne di più su di me, clicca sulle icone qui sotto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: