Dove è legale la marijuana in America?

marijuana legale

A Las Vegas la marijuana è legale


Dal 1° luglio a Las Vegas e in tutto il Nevada la marijuana è diventata legale per i maggiori di 21 anni, i quali possono acquistarne fino a 1 oncia (poco meno di 30 gr.).

La recreational cannabis, ovvero la marijuana a scopo ricreativo, può essere acquistata in modiche quantità in Nevada, ma anche in Colorado, Oregon, Washington e Alaska. Ci sono specifici esercizi autorizzati dallo Stato al commercio di marijuana. Nel caso del Nevada sono in totale 40, di cui la maggior parte a Las Vegas.

Se la vendita è stata legalizzata, non vuol dire che il consumo in pubblico sia legale. Infatti la tolleranza è pari a zero con sanzioni che arrivano fino a 600,00 $ se vieni beccato in flagranza di reato.

Come mai non tutti gli Stati Uniti hanno legalizzato la cannabis? Questo avviene perché il governo permette ad ogni singolo stato di decidere riguardo la legalità o meno di questa droga. Di conseguenza la normativa locale può differire da quella federale. Questa libertà è stata accolta per ora da 5 stati: Alaska, Colorado, Orego, Washington e, da ultimo, Nevada.

Vediamo meglio cosa prevede ogni stato.

Alaska

La legge emanata dal governo dell’Alaska riguarda i maggiori di 21 anni. Per tutti gli altri l’uso di marijuana è da considerarsi illegale.

Cosa intende come “legale” la legge dell’Alaska?

  • il possesso, l’uso, il mostrare, la vendita o il trasporto di accessori per il consumo di marijuana, nonché di 1 oncia o meno;
  • il trasferimento fino ad 1 oncia e fino a 6 piante non fiorite di marijuana ad una persona maggiore di 21 anni senza che si ricevano soldi per questo;
  • il consumo di marijuana;
  • assistere, aiutare o supportare un’altra persona maggiore di 21 anni nei casi previsti come legali.

È, però, illegale consumare marijuana in pubblico e mettersi alla guida dopo averla consumata. Non dimenticare che alcuni luoghi pubblici, come ad esempio gli ospedali, potrebbero vietarne l’uso.

Per ulteriori informazioni clicca qui (sito in inglese).

Colorado

Lo stato del Colorado, la cui capitale è la città di Denver, ha creato una sezione del sito governativo dedicata al consumo di marijuana. Non solo, illustrando la legge in maniera semplice, ma dando informazioni e approfondimenti sul consumo di marijuana.

Come in Alaska, l’età minima per poter consumare marijuana legalmente è 21 anni. Per acquistarla, nei negozi autorizzati, è necessario esibire la propria carta di identità. La quantità massima di marijuana che una persona può possedere equivale a 1 oncia. Si può dare ad un’altra persona di 21 anni o più vecchia fino ad 1 oncia, ma è vietata la vendita. Questo vale anche per la marijuana prodotta in casa.

Se si viene beccati con più di 1 oncia di marijuana sarai costretto a pagare la multa prevista.

Fare uso di marijuana è illegale nei posti pubblici e nei luoghi federali, come parchi e foreste nazionali e piste da sci. Dove è legale usare marijuana? In alloggio privato, non se l’hai preso in affitto, e in hotel, ma devi assicurarti che l’albergatore ne abbia consentito l’uso e il possesso.

marijuana legale ColoradoPer acquistare marijuana presso rivenditori autorizzati devi mostrare sempre la tua carta d’identità. In questi esercizi commerciali non è consentito l’accesso ai minori di 21 anni nella zona dove viene venduta. La vendita di marijuana è consentita dalle 8.00 fino alle 24.00, ma le autorità locali possono decidere di restringere l’orario. La marijuana, infine, va venduta in confezioni resistenti, soprattutto per tutelare i bambini e l’ingerimento accidentale. Il dipartimento delle entrate obbliga all’applicazione di un marchio di riconoscimento per tali confezioni.

Per maggiori informazioni puoi scaricare un pdf dedicato.

Oregon

Tra gli stati americani, dove è legale la marijuana, troviamo l’Oregon, in cui esiste sempre lo stesso limite di età per i consumatori. I maggiori di 21 anni possono consumare, acquistare e possedere marijuana legalmente, ma non è legale consumarla in pubblico. Inoltre non è possibile superare la frontiera dell’Oregon con lo stato di Washington, dove è legale la marijuana, perché considerato reato federale.

La vendita da parte di esercizi commerciali deve essere autorizzato dall’OLCC, l’ente preposto al controllo, che stila un elenco di negozi autorizzati con relativa mappa. È possibile acquistare in un’unica volta o in un giorno fino a 1 oncia, 16 once se è un prodotto in forma solida che contiene cannabis o 72 once se è in forma liquida, 10 semi di marijuana o 4 piante non fiorite.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Washington

Nello stato di Washington acquistare e possedere marijuana è diventato legale dall’8 luglio 2014 per i maggiori di 21 anni. Sul sito ufficiale è molto difficile trovare le informazioni che riguardano il consumo di marijuana, in caso di problemi ti consiglio di contattare l’ambasciata americana in Italia.

Le quantità legali sono: 1 oncia, 16 se è in forma solida, 72 once se liquida, 7 grammi se concentrata.

I non residenti possono acquistare marijuana, ma devono consumarla entro i confini dello Stato. Inoltre è illegale consumarla o mostrarla in luoghi pubblici. Gli orari per la vendita di marijuana vanno dalle 8.00 fino alle 12.00 e molti negozi accettano solo contanti. I minori non possono accedere agli spazi in cui è venduta la marijuana. Ricordati di avere sempre con te la tua carta d’identità da mostrare.

Se dopo aver fumato ti metti alla guida, sappi che se viene rilevata la presenza di più di 5 nanogrammi di THC attivo per 1 millilitro di sangue, sei perseguibile per legge.

Le confezioni che contengono la marijuana devono avere una etichetta in cui sia riportato il produttore, la quantità, l’uso di pesticidi o di solventi e frasi che confermano la pericolosità del prodotto.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Washington DC

Oltre agli stati dove è legale la sostanza, troviamo la città di Washington. La capitale degli Stati Uniti d’America ha, infatti, detto sì al consumo di marijuana il 26 febbraio del 2015 per i maggiori di 21 anni.

Il quantitativo massimo ammonta a 2 once, che può essere consumato in proprietà private.

Si può ottenere l’arresto se: si vende marijuana ad un’altra persona, ci si trova alla guida di un veicolo o una barca, la si consuma in luoghi pubblici (compresa l’auto se si sta percorrendo vie, vicoli, parcheggi o parchi), si ha meno di 21 anni. Nel caso in cui non si possa provare l’età, l’ufficiale sequestra la marijuana che verrà restituita se la persona dimostra la propria età dopo le 24 ore e non più tardi di 21 giorni dal sequestro alla centrale di Polizia.

Ricorda che Washington è solo una città e al di fuori di essa (Maryland e Virginia) il possesso di marijuana continua a rimanere illegale. Non solo. Nei luoghi sotto il governo federale (es. parchi nazionali) si può essere arrestati per detenzione di droghe.

Per maggiori informazioni clicca qui.

E nel resto degli Stati Uniti?

Come si legge dal sito ViaggiareSicuri del Ministero degli Esteri, bisogna fare molto attenzione perché negli Stati Uniti con le droghe non si scherza. Ci sono pene molto severe (carcere e multe), anche per la cannabis, riguardo a uso, possesso, vendita, coltivazione e trasporto.

È importante ricordarsi questo, soprattutto per chi ha in programma di visitare più paesi e dovrà quindi valicare i confini degli stati dove è legale la marijuana e dove non lo è.

Buon viaggio!

Turismo e tecnologia, due passioni che mi accompagnano da sempre. Per saperne di più su di me, clicca sulle icone qui sotto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: