BlaBlaCar approda su Google Maps

car pooling

Il carpooling come soluzione di viaggio su Google Maps


Dopo il treno, l’aereo, il pullman, il taxi arriva su Google Maps BlaBlaCar, il colosso del carpooling. Grazie all’accordo siglato tra Google e BlaBlaCar, gli utenti avranno una ulteriore opportunità per raggiungere la meta del proprio viaggio.

Tra le possibili soluzioni di trasporto, Google Maps ha aggiunto come opzione le proposte di BlaBlaCar. L’utente potrà decidere quale mezzo di trasporto utilizzare per compiere il tragitto previsto, rendendo così possibile integrare più mezzi di trasporto per poter giungere a destinazione. La novità verrà gradualmente integrata in tutti i 22 paesi in cui BlaBlaCar è presente e in Italia è già stata resa attiva a partire dal 25 agosto scorso.

Google è da sempre molto interessata alle varie dinamiche legate agli spostamenti e in particolare ai viaggi. Lo aveva dimostrato qualche anno fa con Google Flight Search, che è stato poi integrato in Google Maps, e nel 2016 con Google Transit, per la facile consultazione dei collegamenti ferroviari sempre attraverso Google Maps.

Cos’è BlaBlaCar?

BlaBlaCar è una startup francese, la quale ha creato una piattaforma dedicata agli amanti del car pooling sulle lunghe distanze. Cos’è il car pooling? È una nuova modalità di trasporto, nata dall’esigenza di ridurre i costi ove possibile. Si tratta della condivisione di un’automobile lungo un tragitto predefinito e della conseguente condivisione dei costi di trasporto. Questa soluzione rientra nel ventaglio di opzione per una mobilità sostenibile. Infatti, così facendo, non solo si riducono i costi legati al viaggio, ma si riducono inquinamento (atmosferico e acustico), congestione delle strade e possibilità di incidenti stradali.

Una abitudine molto diffusa negli Stati Uniti d’America e nel nord Europa, che negli ultimi anni ha preso piede anche qui da noi. Basti pensare che in Italia sono stati offerti oltre 260.000 posti sulla piattaforma di BlaBlaCar per partenze nei primi giorni del mese di agosto verso qualunque destinazione raggiungibile in auto.

Il car pooling rimane, tuttavia, un buon strumento per poter conoscere nuove persone e condividere con esse tutto o parte del proprio viaggio.

Come funziona BlaBlaCar su Google Maps?

Utilizzare questa nuova implementazione su Google Maps è davvero semplice.

Basta aprire l’app di Google Maps sul proprio smartphone e digitare la località di partenza e quella di arrivo. Nel caso, in cui, siano attive offerte di car pooling sul portale BlaBlaCar lungo il tragitto, queste appariranno tra le possibili soluzioni di trasporto.

Per visualizzare le offerte è necessario selezionare l’icona relativa al “trasporto pubblico”. La pagina indicherà prima le soluzioni possibili in treno e in fondo l’opzione BlaBlaCar.

BlaBlaCar Google Maps

Nell’immagine puoi vedere come vengono visualizzate le varie soluzioni. Sarà possibile fare un confronto riguardo il tempo impiegato e si conoscerà il costo richiesto per la tratta selezionata. Come si può leggere nell’immagine sopra riportata, la tariffa è stimata, pertanto per tutti i dettagli è sempre bene utilizzare l’app BlaBlaCar.

A questo punto selezionando l’opzione BlaBlaCar, verrai rimandato all’app del servizio di car pooling. Nel caso non l’avessi ancora scaricata, verrai reindirizzato su Google Play Store per i dispositivi Android oppure su App Store per i dispositivi iOS.

In questo modo potrai finalizzare la tua richiesta direttamente sull’app di BlaBlaCar.

Turismo e tecnologia, due passioni che mi accompagnano da sempre. Per saperne di più su di me, clicca sulle icone qui sotto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: