Un’app per navigare gratis in tutta Italia

connessioneWiFi

Arriva WiFi°Italia°it



Il Wi-Fi libero in Italia per navigare su internet gratis? Da oggi sarà possibile grazie a WiFi°Italia°it, la prima rete Wi-Fi libera gratuita per cittadini e turisti.

Dopo circa un anno dall’avvio dei lavori tra MiBACT, Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia per l’Italia digitale è stato presentato ufficialmente il progetto nominato “WiFi°Italia°it”. Grazie a una app per smartphone e a un unico sistema di accesso, tutti potranno connettersi alla rete Wi-Fi gratuitamente usufruendo dei servizi che le realtà territoriali italiane offrono.

Grazie a WiFi°Italia°it si annullano le distanze spazio-temporali tra esperienza turistica e condivisione sui social network. Il potenziale promozionale di questa innovazione è immenso.

Come si scarica l’app?

Basta cliccare qui e installare l’app sul proprio dispositivo mobile con sistema Android o iOS. Una volta compiuta la registrazione con nome utente (email) e password, potrai gestire il collegamento e l’autenticazione sulla rete Wi-Fi sotto la cui copertura ci si trova in quel momento.

Dove è possibile connettersi gratis?

Soggetti privati e operatori possono aderire spontaneamente al progetto per offrire copertura gratis. Se ti interessa conoscere come aderire, qui trovi tutte le informazioni.

Per il momento sono stati sottoscritti protocolli d’intesa tra il Mise e le Regioni Emilia Romagna, Toscana e la provincia di Trento, mentre nelle scorse settimane sono partiti progetti pilota a Roma, Milano, Firenze, Prato, Bari e nella zona del Polesine in Veneto.

Il progetto mira ovviamente a diffondersi in tutte le città italiane.

Quali sono gli obiettivi dell’app?

L’obiettivo principale è quello di far crescere la rete nei luoghi del turismo e della cultura e sfruttare le reti esistenti per arricchire di dati l’ecosistema del turismo. WiFI°Italia°it rientra nel progetto dell’Unione Europea WiFi4EU ed offre accesso a Internet di alta qualità a residenti e visitatori in tutta l’Europa nei principali centri della vita comunitaria. Dunque, da oggi, sarà possibile ampliare la conoscenza del patrimonio artistico, naturale e culturale, oltre a creare un ambiente digitale ed economico fertile per le imprese.

Secondo il ministro della Cultura e Turismo Dario Franceschini, questa nuova app “è uno strumento indispensabile per il turismo, settore in crescita esponenziale che può e deve essere governato tramite il digitale. Il Wi-Fi può essere uno straordinario strumento per aiutare a promuovere un turismo diffuso, segnalando i siti sovraffollati e suggerendone altri in prossimità, e per fare sempre più dell’Italia una meta di un turismo colto, sostenibile e intelligente”.

WiFi°Italia°it segna il punto di partenza per una fase pienamente digitale del turismo italiano.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: