Aeroporto Larnaca vince il premio accessibilità 2017

Baia Larnaca Cipro

Un importante traguardo raggiunto

 

Una nuova conquista per l’abbattimento delle barriere architettoniche in Europa e nel mondo l’ha vinta l’aeroporto cipriota di Larnaca.

Quest’ultimo si è infatti aggiudicato il premio “Most Accessible Airport for People with Disabilities” (aeroporto più accessibile a persone con disabilità), nell’ambito degli ACI Awards (Airports Council International), durante l’assemblea generale annuale a Parigi, che ha visto la partecipazione dei rappresentanti di tutti gli aeroporti europei.

Lo scalo cipriota ha avuto la meglio, in termini di accessibilità e di servizi di assistenza offerti, su 500 aeroporti distribuiti in ben 45 stati. Tra le motivazioni menzionate dalla giuria in merito all’assegnazione del riconoscimento vi sono, sicuramente, le numerose iniziative riservate ai viaggiatori diversamente abili e le attrezzature specifiche in uso: ad esempio, il sollevatore “Eagle Lift” che facilita le operazioni di imbarco e di sbarco dei passeggeri.

I giurati hanno sottolineato che l’aeroporto di Larnaca offre una serie di altre interessanti funzionalità aggiuntive. Si possono menzionare: il parcheggio gratuito per 120 minuti, la collaborazione per viaggi di gruppo e la costante attenzione al miglioramento dei servizi ad hoc.

L’attenzione da parte dello scalo aereo nei confronti dei viaggiatori diversamente abili si inserisce in un ampio panorama di servizi loro riservati, presenti nella terza isola del Mediterraneo che conta hotel accessibili, punti mare appositamente attrezzati, parcheggi riservati, trasporti pubblici e privati, informazioni dettagliate in merito alle località di interesse turistico-culturale accessibili alle sedie a rotelle.

Il premio intende soprattutto incoraggiare gli altri aeroporti a continuare il loro lavoro nel rimuovere le barriere, che le persone con disabilità e con mobilità ridotta incontrano durante ogni viaggio.

Amo fare tantissime cose. Mi piace viaggiare, rigorosamente in treno. Mi piace parlare in francese, mia seconda lingua. Mi piace leggere e perdermi nelle pagine. Mi piace disegnare e creare nuovi tratti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: