martedì, Settembre 17

Andiamo a camminare in città

trekking urbano
Condividi con chi vuoi tu!

Torna la Giornata del Trekking Urbano

 

Camminare a passo sostenuto per almeno 20 minuti fa bruciare 150 calorie. Camminando per un periodo che va da 1 e 4 ore permette di bruciare fino a 1.800 calorie. Se volevi un motivo per partecipare alla Giornata del Trekking Urbano, non dire che non te lo abbiamo dato. Il 31 ottobre ti aspetta in 62 città italiane la 15° edizione della Giornata nazionale del Trekking Urbano.

Che cos’è il Trekking urbano?

È prima di tutto uno sport, che possono praticare davvero tutti. Basta indossare l’abbigliamento adatto e seguire i percorsi indicati, solitamente divisi in base alla lunghezza e alla difficoltà. Il trekking urbano si vuole affermare come nuova tipologia di turismo, che premia i circuiti meno conosciuti e permette di scoprire i luoghi situati nelle zone periferiche o al di là delle strade più battute unendo l’attività fisica.

Da nord a sud lungo lo stivale ognuna delle 62 città aderenti ha in programma delle escursioni alla scoperta di angoli cittadini nascosti, passati non troppo lontani e piccoli patrimoni artistici. È una giornata dedicata al turismo sostenibile e a un turismo più lento, capace di far scoprire al visitatore i luoghi che percorre seguendo l’itinerario.

Il Comune capofila è Siena, uno dei centri urbani in Italia più importanti a livello culturale. Quest’anno il percorso nella città toscana si snoda tra strade e vicoli alla scoperta degli usi e delle tradizioni legati al cibo dal periodo medievale fino ai nostri giorni.

Si contano 54 Comuni aderenti alla iniziativa e un totale di 7 capoluoghi di regione: Ancona, Bologna, Cagliari, Napoli, Palermo, Perugia, Torino. È possibile conoscere il dettaglio dei programmi di ciascuna città sul sito ufficiale della Giornata del Trekking Urbano.

Guarda un po' qui...


Condividi con chi vuoi tu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *