Il 21 ottobre è dedicato alla letteratura

Si è chiusa da poco la 4° edizione della Giornata europea dei Parchi letterari che come ogni anno ha riscosso un grande successo. Personalità illustri della letteratura di ogni tempo sono ritornate tra noi attraverso i luoghi che li hanno ispirati.

Quest’anno le figure di Virgilio e Giacomo Leopardi hanno arricchito ulteriormente la Giornata europea dedicata ai Parchi letterari, in programma domenica 21 ottobre, nel nome di una letteratura senza confini.

Dalla Sicilia al Circolo Polare Artico, i parchi letterari sono stati protagonisti di spettacoli, letture, percorsi naturalistici e itinerari legati alla filiera agroalimentare per sognare, incontrare le persone e rivivere i luoghi che hanno ispirato alcune delle più celebri opere della letteratura.
 Da Dante a Petrarca, da Giuseppe Giovanni Battaglia a Giosuè Carducci, con Montale, Manzoni, Landolfi, Emma Perodi e Pasolini, una giornata interessante per cogliere emozioni e godere dei paesaggi resi ancora più speciali dalla sensibilità e dalla poetica degli autori.

Durante la giornata è stata l’occasione per collaudare Abracapp, un portale in cui poter scrivere su un muro virtuale che mostra a tutti i luoghi visitati dall’utente. Questa app incoraggia l’interazione tra comunità locali, lettori e viaggiatori senza vedere davvero imbrattati i muri della città che ospita i turisti.

Per ulteriori informazioni sui parchi letterari in Italia e la giornata ad essi dedicata puoi visitare il sito ufficiale.

Di seguito, invece, l’elenco di tutti i parchi letterari in Italia:

Lombardia

  • Regina Margherita e il parco Valle Lambro, Parco di Monza (Milano)
  • Alessandro Manzoni e parco Adda Nord (Milano)
  • Virgilio: pascoli, campagne e condottieri a Pietole, Borgo Virgilio (Mantova)

Veneto

  • Francesco Petrarca e dei Colli Euganei (Padova)

Liguria

  • “Eugenio Montale e le Cinque Terre”, parco nazionale delle Cinque Terre (La Spezia)

Emilia Romagna

  • Le Terre di Dante (Ravenna)

Toscana

  • Giosué Carducci, Castagneto Carducci (Livorno)
  • Emma Perodi e le Foreste Casentinesi (Arezzo)

Marche

  • Giacomo Leopardi, Recanati (Macerata)

Lazio

  • Pier Paolo Pasolini, Ostia (Roma)
  • Tommaso Landolfi, Pico (Frosinone)
  • Marguerite Chapin e i Luoghi di Caetani, Sermoneta e Ninfa (Latina)

Abruzzo

  • Gabriele d’Annunzio, Anversa degli Abruzzi (L’Aquila)

Campania

  • Francesco De Sanctis (Irpinia – Avellino)

Basilicata

  • Albino Pierro, Tursi (Matera)
  • Federico II, Melfi (Potenza)
  • Isabella Morra, Valsinni (Matera)

Calabria

  • Ernst Bernhard, Ferramonti di Tarsia (Cosenza)

Sicilia

  • G. G. Battaglia, Aliminusa (Palermo)
  • Giuseppe Antonio Borgese, Polizzi Generosa (Palermo)
  • Pier Maria Rosso di San Secondo, Caltanissetta

Sardegna

  • Grazia Deledda, Galtellì (Nuoro)

Ti piace? Condividilo!

Di Debora Colangelo

Amo fare tantissime cose. Mi piace viaggiare, rigorosamente in treno. Mi piace parlare in francese, mia seconda lingua. Mi piace leggere e perdermi nelle pagine. Mi piace disegnare e creare nuovi tratti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *