Google Flight Search: il tuo volo a portata di… Google.

Google è sempre più attento al mondo del turismo e dopo l’introduzione di Google Hotel Finder, che permette di verificare la disponibilità degli alloggi, arriva Google Flight Search. Introdotto il 15 marzo di quest’anno, è stato inizialmente rivolto ai voli in partenza dagli Stati uniti, per poi essere esteso il 6 giugno anche ai voli in partenza dal Canada e dal 28 settembre è divenuto accessibile anche da tablet.

 

Come funziona Google Flight Search?

Il sistema è molto semplice. Se andate su google e cercate un volo qualsiasi, vi apparirà in automatico il banner di Google Fights con i dati che avete inserito. In alternativa potete andare su  https://www.google.it/flights/ dove potrete inserire le indicazioni sul vostro volo.

Google Flight Search
La schermata di Google Flight Search per cercare voli aerei

Appena entrati, google vi ricorderà gli ultimi voli che avete cercato e potrete notare subito sotto alcuni suggerimenti di Gogle Flights: scopri destinazioni, suggerendoti, nella barra, le date, i luoghi (Ovunque) e le destinazioni (Qualsiasi destinazione). Subito sotto Google suggerisce delle proposte di data, nei prossimi 6 mesi e la durata del viaggio (un weekend, una o due settimane). Più in basso ancora compare una mappa con i suggerimenti geolocalizzati in base al periodo di viaggio ed altre 21 proposte, divise per categoria: dalla cultura all’ecoturismo, dalla luna di miele allo shopping, corredate di immagini, nomi delle città e principali attrazioni per ogni località presentata. Ad esempio per Barcellona segnala “chiesa, Antonio Gaudì, museo, shopping, acquario, parco”. Cliccando su uno dei suggerimenti

 

 

Se clicchi su uno dei suggerimenti, ti appare una finestra dove trovi maggiori informazioni sulla proposta di destinazione per quanto riguarda le proposte di volo per le date suggerite, gli hotel e i prezzi minimi per categoria (3 stelle, 4 stelle, 5 stelle). In entrambi i casi, trovi un link cliccabile per approfondire la tua ricerca. – See more at: http://digitalmarketingturistico.it/6474/novita-google-flights-ti-dira-quando-e-meglio-prenotare-il-tuo-volo/#sthash.zukv8xdM.dpuf

A questo punto prosegui con la prenotazione. Inserisci l’aeroporto di partenza (lui ti da già di default quello più vicino a te, tu puoi ovviamente cambiarlo), quello di arrivo, le date di andata e ritorno. Appena inseriti i dati richiesti (per esempio un volo da Bologna a Mosca dal 20 al 23 novembre) subito ti appariranno sotto un mare di informazioni utili a prenotare il tuo volo. Google Flights è infatti uno strumento sempre più preciso, saprà dirti se stai spuntando il prezzo migliore oppure no: questo perché Google sa quando i prezzi del volo che stiamo prenotando aumenterà o diminuirà. Addirittura in certi casi riesce ad avvisarti di quanto, ipoteticamente, il volo da te adocchiato cambierà prezzo, così puoi organizzarti e decidere quando prenotare. In questo modo, puoi decidere se farlo subito oppure attendere, però dandoti già un’idea di quanto effettivamente potrai risparmiare seguendo i suoi suggerimenti. Se stai cercando una tratta in particolare, Google Flights ti darà la possibilità di valutare tra le diverse possibilità disponibili, al fine di acquistare il volo al prezzo più vantaggioso. Utile, no?

Addirittura, già durante la scelta sul calendario potrai vedere i prezzi minimi di volo (in questo caso andata e ritorno) per quella data, dandoti la possibilità, ove possibile, di modificare le date in base alla convenienza. Inoltre, puoi selezionare diversi filtri che ti permetteranno di avere esattamente le proposte che stavi cercando: round trip (andata e ritorno), oneway (solo andata) o multi city (più città); puoi selezionare la classe di volo preferita (economy, business ecc.), per quante persone (adulti o bambini). Sotto alle date nel calendario, vedrai anche i prezzi a disposizione per il tuo volo, segnalando in verde quelli più vantaggiosi. Sotto, una volta scelte le date e i parametri preferenziali, otterrai i seguenti risultati:

– See more at: http://digitalmarketingturistico.it/6474/novita-google-flights-ti-dira-quando-e-meglio-prenotare-il-tuo-volo/#sthash.zukv8xdM.dpuf

Come prima cosa vedrai una barra dove potrai decidere i criteri di visualizzazione delle offerte, se per prezzo o per volo migliore. Successivamente Google ti da un suggerimento per quanto riguarda la data: ti dice che scegliendo di partire il 19 novembre anziché il 20, avresti un risparmio di 28 Euro. Nella stessa casella vedo una freccina che punta in basso, cliccandola mi appariranno altri suggerimenti per risparmiare scegliendo un altro aeroporto di partenza vicino. – See more at: http://digitalmarketingturistico.it/6474/novita-google-flights-ti-dira-quando-e-meglio-prenotare-il-tuo-volo/#sthash.zukv8xdM.dpuf

Tornando alla figura precedente, vorrei farti notare che subito sotto c’è un’altra casella chiamata “track prices”, qui, selezionando on, riceverai e-mail che ti informeranno dei cambi di prezzo e delle possibilità inerenti a questo volo. A seguire, invece, vedrai tutte le possibilità date dalle diverse compagnie per quel volo in quelle date. – See more at: http://digitalmarketingturistico.it/6474/novita-google-flights-ti-dira-quando-e-meglio-prenotare-il-tuo-volo/#sthash.zukv8xdM.dpuf

Guarda i voli che appaiono: non sono in ordine di prezzo. In effetti, c’è scritto “Best Flights”, Google infatti ti dice che questi itinerari a suo giudizio sono migliori e ti daranno il miglior rapporto tra prezzo, durata, scali e spesso anche calcola altri fattori come prezzi dei bagagli e servizi aggiuntivi. Una volta fatta la tua scelta, seleziona il volo di andata e ritorno. E adesso? Scoprirai che puoi prenotare direttamente, in questo caso solo per KLM, per Alitalia devi chiamare un numero a pagamento. Inoltre, puoi tenere monitorato questo prezzo o condividere (con te stesso o con altri) questo itinerario tramite e-mail o altri strumenti. – See more at: http://digitalmarketingturistico.it/6474/novita-google-flights-ti-dira-quando-e-meglio-prenotare-il-tuo-volo/#sthash.zukv8xdM.dpuf

Una volta prenotato, ti permette anche di tenere sempre d’occhio i tuoi viaggi salvandoli direttamente sullo smartphone. Addirittura, se passi nei dintorni dell’aeroporto con Google Maps attivo, ti segnalerà direttamente sulla mappa stessa che il giorno del decollo devi presentarti perché hai il volo prenotato ad certo determinato orario. – See more at: http://digitalmarketingturistico.it/6474/novita-google-flights-ti-dira-quando-e-meglio-prenotare-il-tuo-volo/#sthash.zukv8xdM.dpuf

E l’Hotel? Google può ora darti anche un sacco di informazioni e notifiche per quanto riguarda i tuoi pernottamenti, legati oppure no ad un volo. Potrai filtrarli in base ad eventuali sconti presenti nel periodo del tuo viaggio, inoltre potrai risparmiare sulla prenotazione di hotel per i quali possiedi una fidelity card. Tutto ciò è possibile perché Google ti conosce a fondo: sa cosa ti piace e le tue preferenze in base a ciò che cerchi ogni giorno online, anche in fatto di viaggi. A proposito, oltre a Google Flights Google ha lanciato anche l’applicazione Google Trips, la conosci già? Ne parlerò presto, continua a seguire il blog! – See more at: http://digitalmarketingturistico.it/6474/novita-google-flights-ti-dira-quando-e-meglio-prenotare-il-tuo-volo/#sthash.zukv8xdM.dpuf

Bisogna scegliere tra Round trip (andata e ritorno) oppure One way (solo andata). Poi vanno impostati gli aeroporti di partenza e di destinazione. Se si digita una destinazione con più aeroporti e si clicca su “+”, apparirà una lista da cui selezionare uno degli aeroporti della località. Successivamente vanno impostate le date. I voli disponibili appariranno in automatico ordinati dal prezzo più basso a quello più alto.

Al di sotto di questi parametri è presente una barra con 5 filtri:

  1. stops (numero di fermate)
  2. airline (qualsiasi o di una compagnia appartenente a Oneworld, Star Alliance o Skyteam)
  3. price (è possibile scegliere la fascia di prezzo)
  4. duration (durata del volo)
  5. more (tempo di andata e tempo di ritorno).

Accanto al simbolo del segnalibro c’è un’altra icona. Cliccandoci sopra apparirà un grafico, in cui sono indicati i giorni con le tariffe più basse. Facendo clic su uno dei giorni che ci interessa, riapparirà la lista dei voli disponibili con il relativo prezzo.

Eleonora Tramonti

Turismo e tecnologia, due passioni che mi accompagnano da sempre. Per saperne di più su di me, clicca sulle icone qui sotto.

2 commenti

  1. Il problema è che danno tutti risultati simili o quasi… servirebbe qualche vera novità o quelle che ci sono non funzionano ancora bene. Sarebbe bello un motore che rispondesse a questa domanda: con 150 euro dove posso volare domani?

    1. Carina come idea, poter sapere dove andare in base al budget che ognuno di noi possiede.

Rispondi