Anantara Layan resort - Phuket

Cucina e vacanze thai a Phuket

Il nuovo ristorante dell’Anantara Layan Resort di Phuket

Nella paradisiaca isola di Phuket, dove acque cristalline si amalgamano con una favolosa pace diurna ed uno sfrenato divertimento notturno, si evolve il ristorante The Club del resort Anantara Layan Phuket Resort & Wellness. Inaugurato col nuovo nome The Retreat, il ristorante ha rinnovato i suoi locali in linea con la tradizione di armonia e benessere che rende il resort identificabile come una vera e propria “isola di pace”.

Poiché il processo di guarigione del corpo passa anche attraverso il cibo, le cucine dell’Anantara hanno lavorato ad un menù ricco di cibi integrali non raffinati, senza addittivi, pesticidi o tossine.

Alla cucina tradizionale e alla cucina internazionale, si affianca una innovativa cucina stagionale, dove possiamo gustare i deliziosi yet-healthy-menu composti da trote e insalata biologica, gamberi cotti in camicia e insalata di quinoa, filetto di manzo fritto con zenzero guarnito di salsa di soia, pudding di cocco e altro ancora.

È proprio la superba cucina di Phuket ad essersi guadagnata l’inclusione nella UNESCO Creative Cities, celebrata dall’Anantara con corsi di cucina thailandese. Con una grande attenzione per l’ornamento dei piatti – perché in Thailandia “si mangia anche con gli occhi” -, troviamo spesso la presenza di un forte gusto agrodolce con zuppe e pietanze alla griglia o fritte, curry con vegetali sia cotti che fritti, nonché un diffuso utilizzo del peperoncino. Alimenti base in questa parte della Thailandia sono il pesce ed i frutti di mare, tanto deliziosi quanto economici.

La tipica cucina thailandese è a base principalmente di riso ed esprime una sapiente capacità di combinare gli ingredienti più disparati con un risultato di sapori equilibrato ed armonico, ben lontano dall’improbabile miscuglio pasticciato al quale pensano molti occidentali.

All’interno di un unico pasto (e talvolta di un solo piatto!) troviamo i 4 sensi fondamentali del gusto:

  • acido
  • dolce
  • salato
  • amaro.

L’Anantara non si limita ad essere un centro di piacere culinario e alle dolcezze del palato unisce la grande comodità della vicinanza all’aeroporto internazionale (30 minuti sulla costa nord-occidentale dell’isola di Phuk). E poiché l’armonia e il benessere sono al centro dell’attenzione del resort, l’Anantara Spa propone trattamenti di bellezza e aromaterapia, massaggi thai, terapie ayurvediche.

I 15 alloggi lussuosi posseggono dalle 3 alle 9 stanze da letto. Ogni alloggio dispone di una piscina privata di 21 metri e da ognuno di essi è possibile godere di una vista a 180° sul mare Andaman.

Sulla spiaggia del mar di Andaman, la struttura richiama lo stile tradizionale thai con molteplici servizi, nonché due piscine all’aperto, negozi, noleggio biciclette e centro fitness. Assai curioso è lo sviluppo di un bar intorno ai rami di un albero di banyan, ideale per un momento di relax durante il giorno o un drink la sera.

Per maggiori informazioni:

Angelica Ximenes

Studentessa alla Facoltà di Lettere dell'Università di Sassari, alterno lo studio alla lettura e alla scrittura. Curiosa e amante dei viaggi, aspiro ad un futuro che mi consenta di mettere a frutto i miei studi.

2 commenti

  1. […] Sembrerebbe che il loro sapore sia una via di mezzo tra il pollo ed il merluzzo. Per fortuna che la cucina thailandese non è fatta di soli […]

  2. Bellissimo articolo ! Mi è venuta voglia di viaggiare !

Rispondi