Finalmente si naviga a bordo di Lufthansa

Notizie Lufthansa

Connettersi a internet anche in volo sugli aerei Lufthansa


Lufthansa, proprietaria della più grande flotta a lungo raggio connessa a internet del mondo, inaugurerà il primo volo a breve-medio raggio provvisto di internet a banda larga il prossimo ottobre.

L’obiettivo della compagnia tedesca è di dotare l’intera flotta A320 di tale tecnologia entro la metà del 2018.

Le prime prove sono, in realtà, già state effettuate in un primo velivolo nel mese di giugno, ma fino ad ottobre saranno testate le funzionalità e la stabilità del sistema di bordo.

Già nel 2003 Lufthansa era stata la prima compagnia aerea al mondo ad effettuare un volo con connessione internet a banda larga e nel 2010 ad offrire l’accesso Internet a banda larga sui voli intercontinentali.

Nel 2006, però, il servizio aveva rischiato di essere interrotto a causa della cessazione dei servizi da parte di Connexion by Boeing. Scongiurato questo pericolo, il vettore aereo è ripartito con maggiore slancio, tanto che dal 2015 FlyNet è disponibile su tutti i 107 aeromobili a lungo raggio della compagnia.

Di recente Lufthansa ha raggiunto un altro importante traguardo.

La Lufthansa Technick è la prima azienda MRO, cioè che si occupa della manutenzione degli aeromobili, ad aver ottenuto il Supplemental Type Certificate (STC) da EASA (Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea) e che le permette di poter installare un’antenna in banda larga (Ka) a bordo degli aerei della famiglia A320, ovvero gli A319, A320 e A321.

Altre compagnie aeree del gruppo tedesco installeranno tale tecnologia in un secondo momento. Prima bisognerà attendere la certificazione dell’STC che le modifiche apportate al velivolo, a livello hardware e software, siano conformi con le specifiche di progetto previste dalla EASA.

Il nuovo servizio offerto da Lufthansa e dal suo partner tecnologico Immarsat si basa sulla più moderna tecnologia satellitare a banda larga. Offre una copertura affidabile sui voli a corto e medio raggio senza soluzione di continuità. I passeggeri saranno pertanto in grado di accedere a internet utilizzando i propri dispositivi mobili tramite Wi-Fi. Potranno, inoltre, accedere alle e-mail e alle altre applicazioni, incluso lo streaming video. In un secondo momento i passeggeri potranno inviare SMS e trasferire dati.

Archeologia e viaggi sono le mie passioni innate, supportate dai libri, che ne sono il fondamentale nutrimento.

One Comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: