La Primavera è Slow nel Parco del Delta del Po

Parco Delta Del Po

14 settimane e più di 1000 eventi ti aspettano!

 

A partire da oggi sabato 17 marzo fino a domenica 24 giugno Primavera Slow nel Parco del Delta del Po ti farà scoprire una zona riconosciuta dall’UNESCO come Riserva della Biosfera e inserita nel programma MaB (Man and Biosphere) dal 2005. Ti attendono 14 settimane durante le quali avranno luogo oltre 1000 eventi che coinvolgeranno grandi e piccini, sensibilizzandoli al tema della sostenibilità ambientale.

Primavera Slow è una occasione per conoscere i luoghi più suggestivi del Parco del Delta del Po e partecipare ad attività educative trascorrendo una giornata o un fine settimana diversi dal solito. L’evento è organizzato dal Gruppo di Azione Locale DELTA 2000 con il patrocinio di importanti partner come Federparchi, Legambiente, Lipu e WWF.

Conosciamo meglio il Parco del Delta del Po

Il Parco è stato istituito nel 1988, ben 30 anni fa, e rientra nel sistema delle aree protette dell’Emilia-Romagna. Non dimenticare che anche il Veneto ospita il Parco del Delta del Po.

In Emilia-Romagna il Parco è articolato in 6 “stazioni” che si sviluppano nell’area compresa tra Mesola e Goro a nord, Argenta a ovest e Cervia a sud. Queste 6 zone sono state individuate sulla base delle loro particolarità ambientali e paesaggistiche, le quali le differenziano le une dalle altre. L’acqua è il tratto distintivo di tutti gli ambiti territoriali omogenei. Essa ha creato ambienti naturali unici e ha influito sulle tradizioni e la storia di tutta l’area circostante.

Il Parco è caratterizzato da una presenza di uccelli stupefacente: oltre 300 specie di volatili transitano da questa zona. Sono uccelli che qui nidificano oppure trascorrono l’inverno. Il patrimonio faunistico è inestimabile. Accanto a questo prezioso tesoro troviamo le piante che crescono indisturbate in un habitat tipicamente fluviale.

All’interno del Parco sono tanti i luoghi da scoprire: le saline di Cervia, le Valli meridionali del Ravennate e di Comacchio, il Bosco della Mesola, la Sacca di Goro e molto altro ancora. È meraviglioso osservare la trasformazione del Parco dall’alba al tramonto e nel corso delle stagioni. Ogni momento è magico e utile a capire che la Natura è viva e mutevole.

Parco del Delta del Po: Saline Cervia Fenicotteri
I fenicotteri rosa che popolano l’area delle Saline di Cervia

Primavera Slow 2018

Da oggi sabato 17 marzo per 14 settimane il Parco del Delta del Po organizza eventi, escursioni e molto altro per scoprire un’area naturale importante in Italia e conoscerne tutti gli elementi distintivi più da vicino.

Per il 2018 gli eventi saranno oltre 1000 con un programma adatto sia ai più grandi che ai più piccoli. Sono previste escursioni a piedi, in barca, in bici, a cavallo, in 4×4 e poi ancora laboratori didattici, visite guidate, eventi sportivi. Una delle attività principali sarà il birdwatching, ovvero l’osservazione degli uccelli e la possibilità di fotografarli per un reportage spettacolare.

Se ami la bicicletta durante Primavera Slow potrai percorrere itinerari che ti condurranno verso luoghi meravigliosi. Salta in sella alla tua bici e parti per il circuito dei due fiumi nel ravennate, il circuito “Due passi sull’acqua” o il circuito “Oasi sui pedali”, adatto a famiglie con bambini nelle Valli del Mezzano e Vallette di Ostellato. Per provare qualcosa di diverse scegli il percorso bike and boat nelle Valli di Comacchio, lungo il quale scoprirai gli antichi mestieri dei fiocinini, incontrerai i fenicotteri in volo e visiterai Comacchio, raggiungendo Porto Tolle dove osserverai golene, argini e valli da pesca.

Vuoi goderti il Parco da una prospettiva differente? Scegli le numerose escursioni in barca: “Dove il fiume incontra il mare” ti farà conoscere i rami fluviali di Goro e Gnocca e le lunghe isole sabbiose; “Un viaggio nel silenzio della foce” ti condurrà agli impianti di vongole e cozze fino all’Isola dei gabbiani.

Non dimenticarti che puoi sempre scegliere di fare affascinanti passeggiate a piedi visitando in maniera ancora più “slow” il Parco del Delta del Po. Ti piace andare a cavallo? Le escursioni a cui potrai partecipare sono tantissime e adatte a tutti. Potrai cavalcare i cavalli di Razza Delta, noti per la loro docilità e mansuetudine.

Primavera Slow ti offre, infine, la possibilità di conoscere le tradizioni, la cultura e l’enogastronomia del territorio costiero e dell’entroterra con molteplici escursioni dedicate.

Birdwatching nel Parco del Delta del Po
Per praticare birdwatching bisogna munirsi di un binocolo e di tanta pazienza

Eventi speciali di Primavera Slow

In occasione della prima giornata di Primavera Slow la Casa delle Farfalle di Milano Marittima apre i battenti per mostrare al grande pubblico le innumerevoli e coloratissime specie di questo magico luogo. Alle ore 11.00 di domenica 18 marzo tutto sarà pronto per il primo volo libero delle farfalle nate nella serra durante le prime ore del giorno.

In questo fine settimana di apertura ti aspetta anche il Museo NaTura di Sant’Alberto con un fantastico kit da esploratore. Domenica 18, in onore della Festa di San Giuseppe (19 marzo), tutti i papà entreranno gratuitamente e potranno partecipare con i loro bambini al laboratorio dedicato alla creazione di casette nido.

Per una vacanza di Pasqua diversa dal solito scegli di trascorrerla all’insegna del turismo lento completamente immerso nella natura partecipando agli eventi in programma tra il 30 marzo e il 2 aprile.

Fiera del Birdwatching e del Turismo Naturalistico

Con Primavera Slow torna a far parlare di sé la Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo Natrualistico che si svolgerà dal 28 aprile al 1° maggio. Giunta alla 9° edizione la fiera è dedicata al mondo del birdwatching, della fotografia naturalistica, del turismo slow. Nel villaggio espositivo di 5.000 mq sull’Argine Fattibello a Comacchio potrai partecipare a mostre, workshop fotografici, laboratori didattici ed escursioni e visitare oltre 100 espositori.

Questa è una delle più importanti fiere del settore a livello nazionale e seconda in Europa dopo la British Birdwatching Fair di Londra. L’obiettivo è di parlare di birdwatching, un’attività che crea flussi turistici che vivono la destinazione nel completo rispetto della natura. Quale posto migliore se non la zona del Parco del Delta del Po rinomata per la osservazione degli uccelli? A tal proposito la città di Comacchio ha ricevuto dalla LIPU Lega Italiana Protezione Uccelli il riconoscimento come “città del birdwatching” nel 2014.

Nell’area espositori potrai trovare le migliori aziende nei settori di ottica, fotografia, abbigliamento, strumentazioni ed equipaggiamenti per il birdwatching e la fotografia naturalistica. Al padiglione Slowtourism e Natura ti aspettano tanti operatori che si occupano di didattica ed educazione ambientale, tour operator specializzati in viaggi a contatto con la natura, enti Parco, consorzi, associazioni, enti territoriali. Potrai provare le migliori attrezzatura per fare foto naturalistiche e partecipare a numerosi eventi collaterali, quali escursioni, workshop e convegni.

Sito webPer maggiori informazioni

Guarda un po' qui...


Sono laureata in Economia del Turismo, lavoro nel turismo dal 2008 e ho ricoperto diversi ruoli. Nel 2012 ho fondato Le tue notizie di viaggio per aiutare i viaggiatori a spostarsi nel mondo in sicurezza e consapevolmente. Se vuoi saperne di più su di me clicca le icone qui sotto o visita il mio sito personale.

Condividi con chi vuoi tu!

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *