Perché andare all’Isola d’Elba?

Andare all'Isola d'Elba

3 motivi per andare in vacanza all’Isola d’Elba

 

L’Italia con più di 4.000 chilometri di costa offre zone costiere a volte molto diverse tra loro. Si passa dalle rocce liguri alle distese di sabbia romagnole, dalle oasi naturali a zone in cui il divertimento pervade ogni tratto di costa.

Non dimenticarti che oltre alla parte continentale ci sono diverse isole in Italia che ti lasceranno a bocca aperta. Una di queste è l’Isola d’Elba, di fronte le famose località toscane di Follonica e Punta Ala, è una isola intima e affascinante che ti sa incantare con la sua natura rigogliosa e un mare cristallino. È l’isola più grande dell’Arcipelago Toscano e la terza più grande in Italia, dopo Sicilia e Sardegna.

Scopriamo assieme perché andare all’isola d’Elba?

Facile da raggiungere

Questa isola toscana è la più vicina al continente tra tutte le isole dell’Arcipleago toscano. Impiegherai soltanto un’ora di traghetto per raggiungere questo paradiso che spunta dalle acque del Mar Tirreno.

Il porto di partenza per poter andare all’isola d’Elba è Piombino. Se sei in auto e vieni da nord ti consiglio di prendere l’autostrada fino a Firenze, dopodiché raggiungere Livorno e poi scendere giù fino a Piombino. Se provieni da sud, invece, dovrai oltrepassare Grosseto e Follonica fino ad arrivare a Piombino.

Le compagnie che collegano il continente all’isola sono ben 4: Elba Ferries, Toremar, Moby, Blue Navy. Pertanto durante l’arco della giornata le partenze sono numerose e non farai fatica a trovare l’orario di partenza a te più consono. La Toremar ha 4 diverse partenze con l’aliscafo, mentre la Elba Ferries ti fa navigare su un traghetto veloce impiegando soltanto 40 minuti.

Tante spiagge da scoprire

L’isola d’Elba sa accontentare qualunque persona perché alterna spiagge sabbiose a spiagge di ciottoli e lungo la costa è possibile imbattersi in piccole meravigliose calette.

Le due spiagge di sabbia che non dovrai perdere sono la spiaggia di Cavoli e la spiaggia di La Biodola. La prima si trova poco distante da Marina di Campo lungo la costa meridionale. Cavoli è una spiaggia lunga e sabbiosa, il cui fondale basso è indicato per famiglie con bambini piccoli che possono così immergersi in acqua senza correre grossi rischi. La Biodola si estende per più di 600 metri. Qui il fondale è più profondo e questa caratteristica ha reso la zona la meta ideale per sub e snorkellers.

Isola d'Elba Immagini
Alcune immagini scattate sull’Isola d’Elba

Segnati la spiaggia della Padulella, la spiaggia di Sansone e la spiaggia de L’Enfola se preferisci le spiagge di ciottoli. Si trovano tutte e tre nei pressi di Portoferraio, ovvero nella parte settentrionale dell’isola. La spiaggia della Padulella, racchiusa in una baia, si estende per circa 150 metri; quella di Sansone, poco distante da Portoferraio, è conosciuta perché da lì si possono ammirare fantastici tramonti; la spiaggia de l’Enfola è posizionata su un istmo e la migliore è quella rivolta a sud, che guarda il golfo di Viticcio.

Percorrendo la Strada Provinciale 24 che da Portoferraio conduce a Procchio e da qui la Strada Provinciale che ti porterà a Marciana marina, potrai andare a caccia delle baie rocciose poste nella zona occidentale dell’isola. Chiessi, Patresi e Capo Sant’Andrea sono soltanto alcune di queste.

Non solo mare

Sebbene l’Isola d’Elba sia famosa per la sua costa e il mare cristallino, l’isola ha da offrire molto di più di una vacanza fatta di sole, tuffi e tintarella.

In diversi punti dell’isola è possibile praticare snorkelling. Sarà affascinante scoprire la fauna e la flora che vivono al di sotto del livello del mare con maschere e pinne oppure con boccaglio e bombole per scendere giù nelle profondità del mare da perfetti subacquei. Un luogo da non perdere? La grotta chiamata lo Sbruffo, che si raggiunge da una piccola apertura a pelo d’acqua.

Puoi scoprire l’isola praticando ogni tipo di attività, dall’arrampicata all’equitazione, dalla bici al golf. Le strutture presenti sono molteplici e ti permetteranno di goderti una vacanza sull’isola all’insegna dello sport e del benessere.

L’isola è parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, che tutela circa il 50% del suo territorio, ed è ricca di specie animali e vegetali, come il gabbiano reale e il fiordaliso dell’Elba, che potrai incontrare durante la tua vacanza.

I segni lasciati dalla storia recente sono sotto i tuoi occhi. Ad esempio la sede del Parco Nazionale è un vecchio marfaraggio, ovvero il luogo dove veniva lavorato e immagazzinato il tonno. Nella zona a nord dell’isola d’Elba incontrerai un museo a cielo aperto, fatto di camminamenti, bunker, depositi di munizioni e altro ancora risalenti alla seconda guerra mondiale. Grazie alla sua posizione è stata sempre considerata un punto strategico per la difesa della costa toscana, pertanto potrai ammirare fortificazioni, torri e fortezze di diverso periodo. Insomma ce n’è per tutti i gusti!

 

Ecco i motivi per cui andare all’Isola d’Elba e spero di averti convinto a partire. Stai già pensando di organizzare la tua partenza per l’Isola d’Elba? Guarda le previsioni meteo per non farti cogliere impreparato e scegliere il momento migliore.

Guarda un po' qui...


Sono laureata in Economia del Turismo, lavoro nel turismo dal 2008 e ho ricoperto diversi ruoli. Nel 2012 ho fondato Le tue notizie di viaggio per aiutare i viaggiatori a spostarsi nel mondo in sicurezza e consapevolmente. Se vuoi saperne di più su di me clicca le icone qui sotto o visita il mio sito personale.

Condividi con chi vuoi tu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *