domenica, Maggio 26

Cosa vedere a San Teodoro in Sardegna?

Cosa vedere a San Teodoro: Tavolara
Condividi con chi vuoi tu!

3 consigli per la tua vacanza

 

San Teodoro è una delle perle della Gallura, un piccolo comune che si trova sulla costa nord-orientale della Sardegna e che è considerato una delle aree più belle di tutta l’isola.

San Teodoro è la meta ideale per ogni tipo di vacanza: in famiglia, con gli amici o con la tua dolce metà, sicuramente rimarrai conquistato da quest’angolo di paradiso. Non solo mare cristallino e spiagge bianchissime, ma anche antichi borghi, suggestive scogliere di granito, parchi marini, silenziosi sentieri immersi nella natura e una vivace movida notturna con discoteche e locali alla moda. I Residence Obiettivo Vacanza in Sardegna sono la base ideale per cominciare a esplorare San Teodoro e i suoi dintorni perché sono dotati di ogni comfort e sono situati in zone diverse, in modo da rispondere alle esigenze di ogni viaggiatore.

Ecco dunque qualche consiglio su cosa vedere a San Teodoro.

Le spiagge di San Teodoro

Uno dei biglietti da visita della Sardegna, si sa, sono le splendide spiagge e il mare blu. La zona di San Teodoro non delude da questo punto di vista: nei 37 chilometri di costa si susseguono una spiaggia più bella dell’altra, tutte uniche ma accomunate dal mare azzurro e limpido.

Poco a sud del centro cittadino trovi l’Isuledda: un piccolo gioiello incorniciato da scogli alle estremità e caratterizzato da sabbia fine, fondali bassi e un piccolo laghetto salato alle spalle della spiaggia.

Impossibile non fare una sosta anche a Cala Brandinchi, conosciuta come “Piccola Tahiti” per le sue acque turchesi e i bianchi fondali bassi, che sono perfetti per i bambini. La spiaggia più gettonata resta comunque La Cinta, un arenile lungo 3 km di sabbia finissima e bianca circondato da una fitta vegetazione mediterranea.

L’area marina protetta di Tavolara

Gli amanti del mare che scelgono San Teodoro come meta per le loro vacanze non possono perdersi una gita in barca nell’area marina protetta di Tavolara. Si tratta di circa 15.000 ettari di mare che sono considerati una delle zone in assoluto più belle di tutta la Sardegna. Una spettacolare biodiversità caratterizza questo tratto di mare che racchiude l’isola calcarea di Tavolara, conosciuta anche come isola drago, e una serie di isole minori tra cui Molara e Molarotto.

Gli appassionati di diving e snorkelling rimarranno conquistati dagli spettacolari fondali di questa zona in cui si susseguono banchi di pesci striati, foglie di Posidonia e antichi relitti. Altra tappa imperdibile sono le Piscine di Molara, un lembo d’acqua che racchiude uno degli ecosistemi più affascinanti al mondo.

Cosa vedere a San Teodoro: Monte Nieddu
Photo credit: Olive Titus on Flickr https://flic.kr/p/s8h8UK

Escursioni sul Monte Nieddu

Non c’è solo il mare a San Teodoro, ma anche una natura incontaminata e selvaggia: il massiccio del Monte Nieddu si estende dal paese fino alla valle del Lerno ed è ricco di sentieri da percorrere a piedi oppure in mountain bike; anche se non sei allenato, puoi raggiungere la cima della montagna e godere di un panorama a dir poco spettacolare, con il mare sullo sfondo a far da contrasto al crinale aspro e selvaggio del Monte Nieddu.

La flora e la fauna di questa zona sono quelle tipiche mediterranee e il profumo che ti accompagnerà nel tuo percorso è davvero inebriante. In primavera e in estate vengono organizzate gite a cavallo, attività di birdwatching o di canyoning sul Rio Pitriscioni, un limpido corso d’acqua fatto di gole, salti, piccole cascate e incantevoli piscine naturali.

 

Non sei ancora convinto? Ecco 5 motivi per andare in vacanza in Sardegna!

Guarda un po' qui...


Condividi con chi vuoi tu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *