Il governo della Repubblica Domenicana rinnova l’assistenza sanitaria gratuita per tutti i turisti ospiti nell’isola caraibica.

Il presidente della Repubblica Domenicana aveva annunciato già a settembre una campagna promozionale ad hoc sul claim “isola sicura”, per favorire il turismo durante la pandemia che dilaga in tutto il mondo.

Tra le iniziative messe in atto, spicca quella relativa all’assicurazione gratuita, un piano di assistenza temporanea e gratuita che include tutte le emergenze, telemedicina, alloggi prolungati e costi per il cambio volo in caso di contagio da Coronavirus.

L’assicurazione è completamente a carico dello stato domenicano e riguarda tutti i turisti che soggiorneranno in un hotel o in un resort che aderisce all’iniziativa del governo.

Prevista fino a dicembre 2020, questa misura è stata rinnovata e prolungata fino a marzo 2021 e diventa effettiva al momento del check-in in hotel.

Pensato con l’obiettivo di contribuire alla continua crescita del turismo e dell’immagine del Paese, come confermato dal ministro del turismo David Collado, il piano è all’insegna del turismo responsabile con la pretesa di garantire la salute, il benessere e la sicurezza dei residenti e dei visitatori, ma anche di ridurre al minimo l’effetto della pandemia attraverso una ripresa responsabile.

Le misure previste dal piano del governo si applicano all’intero settore, compresi bar e ristoranti, e includono nuovi protocolli sanitari certificati a livello internazionale.

Repubblica Dominicana_Punta Cana
Punta Cana in Repubblica Dominicana (Photo credit: Pixabay)

Questi protocolli riguardano test rapidi su viaggiatori in arrivo eseguiti a campione, distanze sociali e uso di mascherine, implementazione di una “Bolla Sanitaria” per garantire che i dipendenti degli hotel rimangano il più a lungo possibile all’interno delle strutture e le normative sul lavoro saranno adattate per ridurre al minimo e mitigare i rischi per i dipendenti.

Per avere maggiori informazioni sulla copertura dell’assicurazione puoi scaricare il certificato con tutti i dettagli sul sito ufficiale del turismo dominicano.

In più, come anticipato, ai turisti che alloggeranno in un albergo aderente all’iniziativa, verrà concesso in via temporanea un piano assistenza di viaggio che consta nella copertura di tutte le emergenze mediche.

L’assicurazione copre tutto ciò che può conseguire a un eventuale contagio da Covid 19:

  • il test per il Coronavirus,
  • le visite ambulatoriali,
  • il ricovero,
  • i medicinali,
  • il trasporto in caso di emergenza,
  • le spese di alloggio per il soggiorno prolungato,
  • i costi di eventuali penalità per il cambio di volo.

Il governo ha affermato che questo protocollo è in fase di certificazione da parte del World Travel and Tourism Council’s Safe Travels e di Bureau Veritas, entrambi leader mondiali nelle certificazioni del settore.

Ti ricordo che per accedere in Repubblica Dominicana non è richiesto alcun test né prima della partenza e né all’arrivo nel paese.

Verrà fatto un controllo della respirazione a campione e a chi presenterà sintomi all’arrivo in aeroporto, nonché verrà controllata la temperatura corporea. Sono esentati bambini sotto i 5 anni e membri dell’equipaggio.

A tutti i passeggeri in arrivo fino al 31 marzo 2021 verrà richiesto di compilare il Traveller’s Health Affidavit.

Per tutti i dettagli ti consiglio di visitare la pagina del sito turistico ufficiale dedicata al Coronavirus.

Resta in contatto con noi!

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle novità de “Le tue notizie di viaggio” e ricevere offerte e sconti per le tue vacanze?
Iscriviti alla nostra newsletter!

Di Barbara Rossi

Laureata in Scienze Statistiche, mamma e amante della lettura, sono abruzzese ma vivo nelle Marche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *