A partire dal 13 giugno 2021 Italo Treno percorrerà di nuovo la linea adriatica per portarti nella tua località di mare preferita e goderti le meritate vacanze.

L’estate è sempre più vicina e molti di noi stanno cominciando a programmare le proprie vacanze.

Noi Italiani amiamo la comodità e spesso non rinunciamo alla nostra auto se stiamo organizzando le vacanze in una destinazione Italia.

Perché invece non scegliere il treno quest’anno? E perché non scegliere proprio Italo Treno?

Da domenica 13 giugno i treni ad alta velocità di Italo Treno collegheranno per la prima volta senza cambi intermedi le stazioni ferroviarie di Firenze Santa Maria Novella, Roma Termini e Napoli Centrale alla tratta adriatica.

A partire da metà luglio saranno collegate alle località adriatiche anche Milano e Bologna con 6 corse giornaliere.

Quali sono le stazioni ferroviarie sulla tratta adriatica che vedranno arrivare Italo Treno?

Ecco le 6 nuove stazioni della linea Adriatica:

  • Forlì,
  • Cesena,
  • Rimini,
  • Riccione,
  • Cattolica
  • Pesaro.

Tutte e 6 le stazioni saranno collegate in modo diretto alle stazioni di Firenze, Roma e Napoli.

Trovi riepilogati qui di seguito gli orari di partenza dalle singole stazioni ferroviarie.

Questi gli orari di partenza per i treni in direzione nord:

  • ore 08:58 Napoli Centrale
  • ore 10:25 Roma Termini
  • ore 12:05 Firenze Santa Maria Novella
  • ore 13:00 Bologna Centrale
  • ore 13:47 Forlì
  • ore 13:59 Cesena
  • ore 14:18 Rimini
  • ore 14:25 Riccione
  • ore 14:33 Cattolica
  • ore 14:48 Pesaro.

Qui sotto, invece, gli orari di partenza per il percorso inverso:

  • ore 16:40 Pesaro
  • ore 16:50 Cattolica
  • ore 16:57 Riccione
  • ore 17:09 Rimini
  • ore 17:27 Cesena
  • ore 17:42 Forlì
  • ore 18:33 Bologna
  • ore 20:49 Roma Tiburtina
  • ore 21:00 Roma Termini
  • ore 22:28 Napoli Centrale.

Le località adriatiche saranno collegate nuovamente con Milano a partire da metà luglio.

I treni di Italo Treno in partenza da Milano saranno 2 e raggiungeranno tutti i giorni le località di Forlì, Cesena, Rimini, Riccione, Pesaro e Ancona, con una fermata anche a Bologna Centrale.

La prima partenza da Milano è fissata alle ore 12:45 e il treno si fermerà:

  • a Bologna alle 13:52,
  • a Forlì alle 14:43,
  • a Cesena alle 14:58,
  • a Rimini alle 15:20,
  • a Riccione alle 15:27,
  • a Pesaro alle 15:46,
  • ad Ancona alle 16:42.

La seconda partenza da Milano è prevista per le ore 17:45 e arriverà a:

  • Bologna alle 18:52,
  • Forlì alle 19:48,
  • Cesena alle 20:00,
  • Rimini alle 20:22,
  • Riccione alle 20:31,
  • Pesaro alle 20:47,
  • Ancona alle 21:21.

Per la direzione inversa, ovvero da Ancona a Milano, ci saranno 2 collegamenti, uno al mattino e uno nel tardo pomeriggio.

Italo Treno partirà da Ancona alle ore 8:25, fermandosi a Pesaro (9:09), Riccione (9:27), Rimini (9:39), Cesena (9:55), Forlì (10:09), Bologna (10:49) con arrivo a Milano alle ore 12:15. L’altra corsa prevista alle 17:30 da Ancona arriverà a Milano alle 21:15 sostando nelle stazioni di Pesaro (18:15), Riccione (18:29), Rimini (18:37), Cesena (18:56), Forlì (19:10) e Bologna (20:04).

I collegamenti Italo Treno sulla tratta adriatica non sono finiti qui.

Ogni giorno viaggeranno 2 treni (uno in direzione sud, l’altro in direzione nord) lungo la tratta Milano – Pesaro.

La partenza da Milano è programmata per le ore 9:45 e gli orari delle fermate sono i seguenti:

  • Bologna 10:52,
  • Forlì 11:32
  • Cesena 11:48
  • Rimini 12:10
  • Riccione 12:18
  • Pesaro 12:37.

Italo Treno ripartirà poi da Pesaro alle ore 14:12 fermando a:

  • Rimini alle ore 14:30
  • Cesena alle ore 14:48
  • Forlì alle ore 15:00
  • Bologna alle ore 16:00
  • Milano alle ore 17:15.

Organizza subito la tua vacanza sulla Riviera Adriatica, prenota ora il tuo posto su Italo Treno.

Hai paura per la tua salute?

Devi sapere che Italo Treno è il 1° operatore ferroviario al mondo a essere dotato di filtri HEPA, gli stessi che sono stati adottati a bordo degli aerei.

Questa tipologia di filtri garantiscono un ricambio continuo e completo dell’aria all’interno della carrozza, poiché l’aria viene integrata con quella prelevata dall’esterno rigenerandola ogni 3 minuti.

Di Eleonora Tramonti

Sono laureata in Economia del Turismo, lavoro nel turismo dal 2008 e ho ricoperto diversi ruoli. Nel 2012 ho fondato Le tue notizie di viaggio per aiutare i viaggiatori a spostarsi nel mondo in sicurezza e consapevolmente. Se vuoi saperne di più su di me clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *